Ma come porti i capelli bella bionda...

Pensate che un taglio di capelli o modificare il colore della testa siano soltanto semplici capigliature?

Tutt’altro! I nostri capelli parlano di noi; sono l’estensione della nostra anima; proiettano le nostre idee, le nostre radici, il nostro modo di essere. Capelli come segno di anticonformismo, di appartenenza razziale, di ribellione, o semplicemente capelli “per affascinare”.

Più che mai nel mondo musicale questo concetto trova una conferma: Elvis, The King of Rock and Roll. Forse lo è diventato grazie anche al suo “ciuffo”; l’istrionico David Bowie, che ha avuto tante personalità quante acconciature; Bob Marley che ha fatto dei dreadlocks il simbolo dello “Jamaica style”, o semplicemente la nostra Raffa nazionale che, con il suo celebre caschetto biondo firmato Vergottino, rivoluzionò lo stile delle acconciature negli Anni '60.

In conclusione, come scrive Niccolò Fabi: «Io vivo sempre insieme ai miei capelli nel mondo, ma quando perdo il senso e non mi sento niente io chiedo ai miei capelli di darmi la conferma che esisto e rappresento qualcosa per gli altri di unico, vero e sincero».