Brucia la città - Culicchia Giuseppe

Brucia la città - Culicchia Giuseppe

Prezzo €8.00 €8.00 Sconto

Giuseppe CulicchiaMondadori, 2009 - 401 pagineAllegra è sparita, e Torino non c'è più. O meglio c'è ancora, ma è così cambiata che si stenta a riconoscerla. E Iaio? Forse sta ancora con Allegra, e dovrebbe mettersi a cercarla sul serio, anche se a dire la verità non ne ha troppa voglia. È un mondo fatuo e paradossale, quello che sciama attraverso Quadratero Romano della città dove gli operai di un tempo sembrano essere stati rimpiazzati da una tribù di creativi, modelle e giovani smaniosi di estasi a buon mercato; un circo a cielo aperto, un mondo alla rovescia, dove le bionde si tingono di nero, le vle al mare sono arredate come baite di montagna e gli adulti, incapaci di assolvere loro ruolo, restano voci fuori campo, come nelle strisce dei Peanuts. Così non suona implausibe che Iaio e i suoi amici dj Zombi e Boh, strafatti di bamba a ogni ora del giorno e della notte, possano farsi testimonial della campagna "La Droga Ci Fa Schifo", in un contesto popolato da improbabi assessori alle Notti Bianche, palazzinari assatanati e pubblicitari costretti a inventarsi sempre nuove iniziative di marketing. Tra conversazioni surreali, allucinazioni private e feste indimenticabi, i nostri tre eroi vagano per le strade di una Torino notturna, sporca, a tratti torbida e "proibita", alla ricerca di un irraggiungibe equibrio: perché sotto lo scintlio superficiale di tante vite si nascondono ferite profonde, dissimulate dai comportamenti indecifrabi di giovani uomini disorientati. piccolo strappo e sopra copertina spedizione Mondolibri